CBD - CANNABIS LIGHT

La cannabis light è il nome generico con cui ci si riferisce comunemente alle varietà di Canapa in cui la quantità del principio attivo delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) è bassa o insignificante, dunque priva di effetti "droganti"

Per questo motivo, la cannabis light è considerata legale in alcuni Stati in cui invece la cannabis normale è illeg...

La cannabis light è il nome generico con cui ci si riferisce comunemente alle varietà di Canapa in cui la quantità del principio attivo delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) è bassa o insignificante, dunque priva di effetti "droganti"

Per questo motivo, la cannabis light è considerata legale in alcuni Stati in cui invece la cannabis normale è illegale. In Italia il principio drogante ammesso (THC) è stato fissato allo 0,5% come indicato nella legge n. 242 approvata nel dicembre 2016.

Altro

CBD - CANNABIS LIGHT Ci sono 9 prodotti.

Sotto-categorie

  • CANPA SATIVA LIGHT...

    Il cannabidiolo (CBD) è un metabolita della Cannabis sativa. Ha effetti rilassanti, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidantiantinfiammatori, favorisce il sonno ed è distensivo contro ansia e panico. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico.[1][2]

    CBD è l’acronimo di cannabidiolo, metabolita della più famosa Cannabis, di cui è la seconda sostanza più abbondante, dopo il THC. A differenza di questo, però, il CBD non è psicoattivo, non crea assuefazione e possiede notevoli capacità rilassanti, antinfiammatorie e antidolorifiche, tanto da suscitare sempre maggiore interesse da parte della comunità scientifica. Proprio grazie al suo potenziale terapeutico, viene utilizzato per il trattamento di diverse problematiche ed è la sostanza a cui ci si riferisce quando si parla di “Cannabis terapeutica”.

  • CANAPA SATIVA LIGHT...

    Il cannabidiolo (CBD) è un metabolita della Cannabis sativa. Ha effetti rilassanti, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidantiantinfiammatori, favorisce il sonno ed è distensivo contro ansia e panico. Si è rivelato inoltre in grado di ridurre la pressione endooculare ed è un promettente antipsicotico atipico.[1][2]

    CBD è l’acronimo di cannabidiolo, metabolita della più famosa Cannabis, di cui è la seconda sostanza più abbondante, dopo il THC. A differenza di questo, però, il CBD non è psicoattivo, non crea assuefazione e possiede notevoli capacità rilassanti, antinfiammatorie e antidolorifiche, tanto da suscitare sempre maggiore interesse da parte della comunità scientifica. Proprio grazie al suo potenziale terapeutico, viene utilizzato per il trattamento di diverse problematiche ed è la sostanza a cui ci si riferisce quando si parla di “Cannabis terapeutica”.

Mostrando 1 - 9 di 9 articoli
Mostrando 1 - 9 di 9 articoli